La Mezza di Ancona e Il Progetto “Zero Waste Blue”

La Mezza Maratona Città di Ancona in Collaborazione con il Progetto:
Italia – Croazia “Zero Waste Blu”
Zero Waste Blue capitalizza ed estende la metodologia, gli strumenti informatici e la conoscenza acquisiti nel precedente progetto “Zero Waste – Zero Waste Adriatic net for events and festivals”.

Il progetto IPA Adriatico “Zero Waste” ha creato una rete di eventi e festival dell’area adriatica che condividono i medesimi obiettivi di sostenibilità. Grazie alla piattaforma web realizzata, gli organizzatori sono in grado di valutare l’impatto ambientale, sociale ed economico dei loro eventi e possono avere suggerimenti per migliorarne il livello di sostenibilità.

Gli eventi sportivi sono un forte catalizzatore di persone, mobilitano energie, risorse, capacità di tipo organizzativo ed imprenditoriale, valo- rizzano beni naturali e culturali, promuovono l’immagine di un territorio e non conoscono stagioni. Essi sono quindi un fattore permanente di crescita e di attrattività.

Lo sport coinvolge atleti e spettatori: è un’occasione unica per promuovere l’accoglienza, la condivisione e lo scambio di esperienze tra persone provenienti da luoghi diversi.

Se gli effetti positivi sono numerosi, quelli potenzialmente negativi non vanno trascurati. L’impatto ambientale e sociale è notevole e richiede attenzione considerato anche che molti eventi si svolgono in aree protette e di interesse naturale e culturale.

Sulla base di queste considerazioni, i partner del progetto hanno concordato di unirsi per proteggere e promuovere il patrimonio culturale e naturale dei territori in cui si svolgono gli eventi sportivi, individuando metodologie condivise e strategie di cooperazione. Essi hanno pianificato l’organizzazione di eventi sportivi maggiormente sostenibili nell’intero territorio coperto dal Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Croazia.

L’area di cooperazione Italia-Croazia è connotata dal “blu” del mare e dal “verde” dei paesaggi costieri e delle aree verdi che si contrappongono a quelle urbane. Il Mare Adriatico al centro è una piattaforma naturale per la cooperazione transfrontaliera che può basarsi su comuni tratti di un ampio patrimonio naturale e culturale.